Nel cuore della Toscana, il percorso della Via Medicea collega quattro ville patrimonio UNESCO, le principali fra quelle situate a ovest di Firenze. Il tracciato, molto sinuoso,
ha l’obiettivo di far apprezzare al camminatore il fascino delle colline e dei borghi che vi sorgono, collegando le residenze e altre bellezze storiche del territorio. Tappa dopo tappa, ci si immerge in un paesaggio incantevole: non è un caso se la nobile famiglia fiorentina scelse proprio questi declivi per edificare alcune delle proprie principali dimore

Oggi la rete delle ville medicee è riconosciuta dall’Unesco patrimonio dell’umanità e quattro di queste sono collegate dalla Via Medicea, un trekking che in 4 o 5 giorni permette di vivere una piacevole esperienza di cammino fra arte e natura.

LE TAPPE

  1. Prato – Artimino
    Difficoltà: T – Sviluppo: 19 km – Dislivello: +791, -568 – Tempo: 5 ore
  2. Artimino – Bacchereto
    Difficoltà: E – Sviluppo: 22 km – Dislivello: +1011, -1056 – Tempo: 6 ore
  3. Bacchereto – Vinci
    Difficoltà: E – Sviluppo: 18 km – Dislivello: +802, -928 – Tempo: 5 ore
  4. Vinci – Fucecchio
    Difficoltà: T – Sviluppo variante: 19 km – Dislivello: +468, -517 – Tempo: 5 ore

Variante di Quarrata
Difficoltà: T – Sviluppo: 15 km – Dislivello: +803, -803 – Tempo: 4,5 ore

ARTICOLO COMPLETO DI ANDREA CUMINATTO SUL NUMERO 90 DI CAMMINARE

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments