Una puntata in Turchia? In attesa che la pandemia causata dal Covid-19 attenui la sua morsa e che le frontiere riaprano le porte ai viaggiatori, non ci resta che continuare a sognare nuove mete per camminare. Ma possiamo comunque approfittare dell’occasione per studiare e documentarci, e farci trovare preparati all’arrivo di una nuova stagione di libertà che, speriamo, sia davvero prossima.

Dunque, si diceva della Turchia. Per chi ama viaggiare lentamente, sia a piedi sia utiizzando con un mezzo motorizzato, consigliamo di orientarsi inizialmente verso la regione che si estende fra Antalya e Izmir. Arrivati in volo ad Antalya, occorre prendere a noleggio un’auto e costeggiare la spettacolare costa mediterranea sino ad Izmir, l’antica Smirne. La natura vi sconvolgerà per la sua magnificenza. Se poi, siete arrivati fin qui per ammirare le vestigia di civiltà ormai perdute, allora troverete pane per i vostri denti: città sommerse in lagune marine, imponenti necropoli del popolo licio, musei stracolmi di reperti archeologici, anfiteatri romani di età augustea da far invidia all’Italia.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO DI GIANFRANCO BRACCI SU CAMMINARE 85 DISPONIBILE IN E-BOOK O CARTACEO DIRETTAMENTE A CASA VOSTRA.

4 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments