di Maurizio Damilano (estratto da Camminare n. 83)

Con le giuste precauzioni ci si può di nuovo muovere in gruppo e tornare alle manifestazioni sportive. Ovviamente occorre
rispettare le norme in vigore, facendo particolare attenzione al momento del raduno del gruppo e agli esercizi prima della partenza.
Ma la ripresa dell’attività dev’essere graduale.
Per ritornare ai parametri pre-sosta, occorrono cinque settimane.

A quale intensità riprendere?

L’intensità dell’esercizio, lo si deve
valutare nella progressione del ritorno al regime di lavoro abituale e, quindi,
anche all’utilizzo delle diverse metodologie di allenamento: lavori, lunghi, lavori
a ritmo medio o intenso, ripetizioni con recupero, variazioni di ritmo durante
lavori continuativi, ecc… L’importante è non avere fretta di riportarsi ai
ritmi che si riuscivano a tenere prima dello stop.
Nella progressività delle ripresa si potrà iniziare a inserire dei lavori specifici a partire dalla 3a settimana per riabituarsi anche alla fatica e stimolare l’apparato
cardio-circolatorio al lavoro più inteso.
È giusto ricordare che quando si riparte dopo periodi di sosta (in questo caso
forzati; in altri, ad esempio per infortunio, obbligati) il primo tassello della ripresa
è rappresentato sempre da un buon recupero dal punto di vista aerobico.
Quindi meglio puntare a fare qualche chilometro in più a ritmi adeguati,
piuttosto che forzare subito, rischiando di imballare il motore.
Inoltre, dopo una pausa abbastanza lunga, è importante recuperare anche
dal punto di vista muscolare. Proprio il lavoro di forza, eseguito con esercizi o
attrezzi, oppure in dinamica utilizzando salite, potrà permettere di raggiungere
due obiettivi: il recupero di una buona efficienza muscolare e l’esecuzione del
lavoro anaerobico, stimolando quindi l’impegno cardio-circolatorio. Naturalmente,
anche in questo caso servono prudenza e progressività. Pertanto sarà
possibile inserire delle sedute di forza tenendo conto sia dei recuperi che del
numero di sedute programmate durante la settimana.

0 0 vote
Article Rating
Condividi
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments