Chiusa di Cavalciotto, via della lana e della seta
Prato. Il fiume Bisenzio dall’interno del Cavalciotto di Santa Lucia

di Vito Paticchia
LE ANTICIPAZIONI DI CAMMINARE 82 – MAGGIO-GIUGNO

Visto il notevole successo riscosso dal nuovo trek che unisce Bologna a Prato (e viceversa), su richiesta di tanti camminatori appenninici torniamo ancora una volta a occuparci della lunga arteria pedonale emiliano-toscana, soffermandoci sui luoghi e sulle infinite suggestioni offerte dal percorso.

L’inizio del cammino si snoda seguendo il corso del canale che trasportava le acque del fiume Reno, utilizzate come energia idraulica per muovere la macchina che per secoli ha prodotto la ricchezza di Bologna.

La Via della Lana e della Seta prevede un percorso in sei tappe, per un totale di 135 km, che possono diventare 7 tappe e 145 km se si accolgono i suggerimenti per alcune varianti.

LE TAPPE SUGGERITE

1a tappa
Bologna – Casalecchio – Sasso Marconi
Svil.: 23 km;
disl.: +250 m, -300 m;
tempo: 7 ore.


2a tappa
Sasso Marconi – Monte Sole – Grizzana Morandi
Svil.: 27 km;
disl.: +1400 m, -950 m;
tempo: 9 ore (è possibile spezzare
il tratto in due tappe, con sosta
a Monte Sole).


3a tappa
Grizzana M. – Burzanella – Castiglione dei Pepoli
Svil.: 22 km;
disl.: +1100 m -1050 m;
tempo: 8 ore.

4a tappa
Castiglione dei Pepoli – Montepiano – Vernio
Svil.: 20 km;
disl.: +800m, -1250 m;
tempo: 7 ore.

5a tappa
Vernio – Calvana – Vaiano
Svil.: 21 km;
disl.: + 1000m, -1100 m;
tempo: 8 ore.

6a tappa
Vaiano – Cavalciotto – Prato
Svil.: 22 km;
disl.; +1000 m, -1200 m;
tempo: 8 ore.
linea delle società TpER, SACA bus e CAP, permettono di avere per ogni tappa un punto certo di partenza, di arrivo o di rientro. ­

In ogni tappa e lungo il percorso sono presenti servizi di accoglienza e ristoro che garantiscono tutto l’anno la percorribilità del cammino e permettono di variare e organizzare in proprio tempi e lunghezza.
Il tracciato si snoda in prevalenza su crinali tra le valli del Reno, del Setta, del Brasimone e del Bisenzio, lungo le quali corrono le linee ferroviarie della Porrettana (Bologna-Porretta) e della Direttissima (Bologna-Prato-Firenze) che insieme ai servizi di linea delle società TpER, SACA bus e CAP, permettono di avere per ogni tappa un punto certo di partenza, di arrivo o di rientro. ­

Condividi

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami