Tra i fiordi islandesi

L’idea era quella di fare viaggio con gli sci nel Nord Ovest dell’Islanda, lontano dagli itinerari classici, nella Penisola di Troll, tra le montagne che delimitano e separano i piccoli fiordi – perlopiù disabitati – di Olafsfjorour, Siglufjorour, Heoinsfjorour. Insenature lunghe e strette che formano una specie di mano protesa verso settentrione, al limitare del Circolo Polare Artico. E così abbiamo fatto.
Nella seconda metà di marzo abbiamo trascorso sei giorni in quella zona dedicandoci interamente allo scialpinismo, con una o più gite giornaliere. Ma prima ci siamo sistemati in una guest house aperta tutto l’anno a Ytri-Vika, sulla costa ovest del fiordo di Eyjafjordour, a pochi passi dal mare, a metà strada tra Akurery e Dalvik.

L’ARTICOLO COMPLETO SUL N. 80 DELLA RIVISTA CAMMINARE GENNAIO-FEBBRAIO 2020

Condividi

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami