Inaugurazione del trekking Via della Lana e della Seta


 La Via della Lana e della Seta è il nuovo trekking che collega le città di Bologna e di Prato, attraverso un caleidoscopio di paesaggi incredibilmente selvaggi, fortemente connotati da architetture medievali e dall’archeologia industriale legata alle lavorazioni tessili.

L’inaugurazione Giovedì 21 giugno, mattina del solstizio d’estate un gruppo di camminatori partirà da Piazza Maggiore a Bologna e uno da Piazza del Duomo a Prato, ai due estremi del percorso, in contemporanea. Per tre giorni il cammino dei due gruppi salirà il crinale dal versante Sud e dal versante Nord, sostando ogni sera in un paese e incontrando testimoni che disveleranno loro i luoghi, la cultura e le tradizioni locali.

Sabato 23 giugno tutti i camminatori si ricongiungeranno a Castiglione dei Pepoli, tappa centrale del percorso, sul confine tosco-emiliano.
Qui si terrà la festa conclusiva aperta a tutti a partire dal pomeriggio:

  • aperitivo di vernissage delle mostre a tema tessile,
  • cena in piazza con la chef castiglionese Lucia Antonelli e lo chef pratese Tommaso Gei,
  • concerto della Classica Orchestra Afrobeat e dj set a seguire.

Il sentiero è frutto della collaborazione delle sezioni CAI di Bologna e Prato col supporto del circolo ARCI I Risorti, promosso e finanziato dai comuni firmatari del Protocollo d’intesa tra Città Metropolitana di Bologna e Comune di Prato.

La Via della Lana e della Seta è il nuovo trekking che collega le città di Bologna e di Prato, attraverso un caleidoscopio di paesaggi incredibilmente selvaggi, fortemente connotati da architetture medievali e dall’archeologia industriale legata alle lavorazioni tessili.

L’inaugurazione Giovedì 21 giugno, mattina del solstizio d’estate un gruppo di camminatori partirà da Piazza Maggiore a Bologna e uno da Piazza del Duomo a Prato, ai due estremi del percorso, in contemporanea. Per tre giorni il cammino dei due gruppi salirà il crinale dal versante Sud e dal versante Nord, sostando ogni sera in un paese e incontrando testimoni che disveleranno loro i luoghi, la cultura e le tradizioni locali.

Sabato 23 giugno tutti i camminatori si ricongiungeranno a Castiglione dei Pepoli, tappa centrale del percorso, sul confine tosco-emiliano.
Qui si terrà la festa conclusiva aperta a tutti a partire dal pomeriggio:

  • aperitivo di vernissage delle mostre a tema tessile,
  • cena in piazza con la chef castiglionese Lucia Antonelli e lo chef pratese Tommaso Gei,
  • concerto della Classica Orchestra Afrobeat e dj set a seguire.

Il sentiero è frutto della collaborazione delle sezioni CAI di Bologna e Prato col supporto del circolo ARCI I Risorti, promosso e finanziato dai comuni firmatari del Protocollo d’intesa tra Città Metropolitana di Bologna e Comune di Prato.

Scarica la locandina

Fonte Cai Prato







Elenco Commenti



Lascia il tuo Commento