I Venerdì della Riserva. Partono venerdì 11 maggio prossimo le proiezioni dei documentari del Sondrio Film Festival.


 Parte venerdì prossimo 11 maggio la rassegna I venerdì della Riserva: Proiezione dei filmati del Sondrio Festival 2017. Alle 20.45 presso la sala adunanze della Riserva Naturale Pian di Spagna, via della Torre 1|a, a Sorico, si inaugura con il filmato  11 maggio 2018 con il primo filmato “Isole nel tempo - Nate dal fuoco”, che ha avuto il Primo Premio Città di Sondrio, nella serata finale del Film Festival (SCARICA LA LOCANDINA)

Documentario di Matt Hamilton, della durata di 52 minuti, è girato nell’area di Sumatra, Giava, Sulawesi, Wakatobi, Halmahera, Indonesia.

È la storia di come le possenti forze della Terra hanno creato un regno di incomparabile biodiversità e bellezza. Le isole dell’Asia sudorientale sono un mondo straordinario di canguri arboricoli e babirussa, dove le uova degli uccelli si schiudono nella cenere di vulcani in eruzione. Il patrimonio biologico della regione è il risultato di una violenta collisione fra due mondi diversi, attraverso un processo durato milioni di anni.

 

Il secondo appuntamento è invece per venerdì 25 maggio 2018 con il documentario: Figli di Enkai, premiato con il Premio Achille Beltrami. Di Nacho Ruiz Rizaldos, con la Produzione NaturaHD Films Spagna 2017, la durata del documentario è di 61 min. e l’area trattata è la Riserva Nazionale Masai Mara, in Kenya

Il documentario consente uno sguardo ravvicinato sulla relazione fra uomo e natura in uno dei più famosi luoghi naturali del pianeta, Masai Mara. Emmanuel Ole Saidimu, un guerriero Masai, ci mostra lo stile di vita del suo popolo e gli spettacolari eventi naturali che caratterizzano la sua terra. I Masai, essendo pastori, sono testimoni privilegiati della vita animale. La loro stessa vita trae ispirazione dal mondo naturale. La cultura è l’anima di un popolo, mentre la terra in cui vive è la sua speranza.

Si conclude poi l’8 giugno 2018 con una doppia proiezione:

 

L'Odissea dei lupi solitari

di Volker Schmidt-Sondermann – Produzione: ZDF – Germania 2016 – Durata: 44 min. – Area trattata: Italia settentrionale, Alpi Marittime, Francia

Premio Regione Lombardia

I lupi sono diventati oggetto primario delle ricerche comportamentali in tutta Europa. Il documentario racconta le storie di alcuni straordinari esemplari di lupi migratori. Che cosa spinge questi individui a intraprendere viaggi così lunghi e pericolosi? Per la maggioranza degli europei il lupo è più un mito che un animale selvatico e reale. Ma a partire dagli anni ’90 del secolo scorso il grande predatore ha riconquistato faticosamente, chilometro per chilometro, i suoi territori nel centro dell’Europa. Questa prima parte del documentario segue il lavoro della biologa italiana Francesca Marucco e di altri esperti, sulle tracce di un lupo italiano diretto verso le Alpi Marittime francesi.

Dura come la roccia: la vita nelle Badlands

Badlands: Hard Rock – Tough Lives

di Mike Birkhead e Martyn Colbeck – Produzione: Mike Birkhead Associates per Terra Mater Factual Studios e Smithsonian Networks – Austria 2017 – Durata 50 min. – Area trattata: Badlands National Park, South Dakota, U.S.A.

Nel cuore del Midwest americano si trova un ambiente dove le lussureggianti praterie sembrano squarciate da torri e pinnacoli di roccia. È un luogo di estati fatte di caldo rovente che seguono inverni gelidi e nel quale lottano per la sopravvivenza alcuni dei più carismatici animali nordamericani, come il cane della prateria dalla coda nera, la civetta delle tane e il bisonte americano.

Dopo il successo di pubblico riscontrato nelle precedenti edizioni, la Riserva ha voluto riproporre questa rassegna che è diventata davvero come un abbraccio geografico interessante che parte dall’Italia e viaggia nelle meraviglie del mondo, esplorando terre lontanissime e così diverse dal nostro Paese, e realtà vicine invece ma poco conosciute. Un’occasione per approfondire aspetti ambientali e sociali ad ampio raggio.

Come sempre, per le serate di proiezione, chi lo desidera può cenare presso il vicino agriturismo la Grangia, al prezzo convenzionato di 15 Euro. 

Per tutte le informazioni: Tel.  0344/84251 – 338.29.066.49; mail: ed.ambientale@piandispagna.it. L’ingresso è gratuito. Al termine della proiezione un piccolo brindisi e i saluti.

 







Elenco Commenti



Lascia il tuo Commento