Camminare di settembre/ottobre

Tutti gli argomenti di Camminare 66

Puglia, Piemonte, Toscana, Giordania, Armenia: a settembre Camminare vi porta in viaggio tra i più bei cammini in Italia e nel mondo. La Puglia e la Basilicata del Cammino Materano, un itinerario per scoprire la calda natura del sud e le gravine di pietra di Matera e Gravina. Terre di transito per antichissima vocazione e tradizione, che in una storia plurimillenaria hanno visto il passaggio di innumerevoli pellegrini provenienti dal nord Europa e da tutto il Bacino Mediterraneo in direzione della Terra Santa.

 

Una Toscana fra terra e mare, dalle mulattiere dell’isola del Giglio ai sentieri della Feniglia sotto una delle pinete più suggestive d’Italia. Cammineremo immersi in una fauna straordinariamente variegata, la macchia mediterranea con le sue essenze verdissime, scoprendo le tracce di una storia capace di affascinare e far sognare.

 

 

In Piemonte in una delle sue valli più suggestive, perfettamente intatta e sconosciuta al turismo di massa. Camminiamo sui Percorsi Occitani, un trekking che deve il nome a una lingua millenaria: 177 chilometri attraverso i borghi in pietra con i loro affreschi e le grandi “case villaggio”, una natura rigogliosa ed esuberante, al cospetto di cime che possono essere raggiunte deviando per qualche ora dal sentiero.

 

 

L’Armenia delle Vie della Seta, una terra che sorprende per la varietà dei suoi paesaggi sempre suggestivi e stupisce il camminatore per la ricchezza della sua storia. I nostri passi seguono le impronte di Tamerlano (1380), di invasori e di mercanti lungo una via di commercio che corre dalla Cina a Bisanzio.

 

 

      

 

E poi la Giordania, terra di wadi dominata dal color ocra. Un paese di tradizioni e culture assai lontane, disposto a farle conoscere grazie a una politica turistica di grande apertura verso l’Occidente. Il modo migliore per conoscerne le sfumature? Dedicare qualche giorno al trekking, senza abbandonare la comodità delle infrastrutture a cui siamo abituati.

 

 

Fitwalking e gravidanza: credevate che la dolce attesa fosse davvero un’attesa? Niente affatto! È importante che le mamme si convincano dell’importanza del camminare sia durante l’attesa che subito dopo il parto. Il vigore e i benefici posturali del fitwalking sono perfetti per le donne in dolce attesa. Nell’eterna battaglia tra sedentarismo e attività fisica, da ogni parte giungono segnali positivi che riguardano il fitwalking. Il processo culturale parte dal punto iniziale: la gravidanza. Avete mai pensato di unire la camminata sportiva al Tai Chi? La naturalezza del camminare può essere abbinata con risultati sorprendenti a questa disciplina. Un’arte marziale di origine orientale che unisce la lentezza alla grande concentrazione.

 

Nordic walking: tutti i segreti dei bastoncini. Quanta tecnologia c’è nel movimento del nordic walker? Scopriamo alcune interessanti evoluzioni di questo strumento per camminare. Come tutte le attrezzature sportive, anche i bastoni da NW e da trekking sono stati oggetto di studio particolareggiato da parte di esperti praticanti.

 

 

Parliamo di salute. Cosa ne pensate dei vaccini? Ogni genitore continua a porsi questa fatidica domanda: ci sono rischi nel vaccinare i figli? La risposta della comunità scientifica è unanime nel ritenerli sicuri e necessari. Questa voce però non basta per mettere a tacere chi li ritiene responsabili di gravi malattie.

 

In forma grazie all’alimentazione: la mela, il lato sano dell’autunno. Protagonista assoluta della stagione autunnale che già da settembre possiamo trovare nella nostra farmacia naturale, il banco di frutta e verdura del mercato.

 

 

E infine tutti gli appuntamenti tra estate e autunno: da Venezia a Lucca le camminate più partecipate della penisola!

 

Leggi l'editoriale di Camminare 66 di settembre/ottobre, disponibile cartaceo e in ebook!

 

      







Elenco Commenti



Lascia il tuo Commento



 



Libro del Mese

Il canto di Santiago

Il canto di Santiago
«Piacere: José Antonio, devoto alla Vergine Maria, di mestiere pellegrino» «Orlando, devoto a Luigi Tenco, di mestiere cantautore. Piacere mio» &nb...