Sicilia: nascono i Cammini Francescani

400 km di emozioni nel cuore dell'isola

La Sicilia non si ferma. Dopo i Cammini Francigeni presentati da poco nasce una nuova rete di cammini che attraversa tutta l'isola per valorizzarne la bellezza e promuovere un turismo dolce e rispettoso.

 

Il progetto, avviato nel 2016 ha individuato e tracciato 16 Cammini di particolare interesse turistico con almeno una tappa in un convento francescano. Itinerari affascinanti percorribili a piedi, in bici e a cavallo - fruibili con un'APP gratuita. Oltre alla creazione dei percorsi è stata prevista una rete territoriale di servizi per trekker, cicloturisti e cavalieri. I conventi francescani interessati dai “Cammini” sono quelle dell’ordine dei Frati Minori di Alcamo, Gangi, Chiaramonte Gulfi e Ispica e quelle dei Frati Minori Cappuccini di Nicosia, Modica e Savoca. Oltre ai comuni, sede dei conventi, i percorsi coinvolgono anche i territori di Mistretta, Calatafimi, Monterosso Almo, Ragusa, Taormina, Letojanni e Sant’Alessio.

 

Insieme ai cammini è stato realizzato un marchio regionale, rappresentato da 4 Tau francescani, che identifica le imprese localizzate lungo i percorsi e nei Comuni di arrivo e partenza dei Cammini. Si tratta di imprese che aderendo al progetto ne condividono l’impegno e i valori: l’attenzione per i bambini; l’amore per gli animali; la sostenibilità ambientale e l’impegno sociale (tutti fronti particolarmente coerenti con la vita e la storia di S. Francesco).

 

Informazioni

www.camminifrancescanisicilia.it







Elenco Commenti



Lascia il tuo Commento



 



Libro del Mese

Il canto di Santiago

Il canto di Santiago
«Piacere: José Antonio, devoto alla Vergine Maria, di mestiere pellegrino» «Orlando, devoto a Luigi Tenco, di mestiere cantautore. Piacere mio» &nb...