Il benessere del piede: Giuseppe Ippolito

Guida escurionistica e appassionato di filosofia

Una testimonianza preziosa quella di Giuseppe Ippolito, guida escursionistica e di cammini in area mediterranea. Una passione per l’arte classica e una irrefrenabile voglia di conoscere il mondo e la natura a piedi.

 

Mi chiamo Giuseppe Ippolito, sono nato nel 1970 a Palermo. Ho una laurea in Scienze Geologiche e le mie grandi passioni sono il pensiero del mondo greco-ellenistico, la storia naturale e la montagna. Ho avuto la fortuna di trasformare le mie passioni in professione accumulando esperienza di viaggi a piedi, escursionismo naturalistico e culturale, trekking, arrampicata e speleologia. Ho iniziato a camminare con il Club Alpino Italiano e poco dopo ne ho fatto una professione con l'accompagnamento in Sicilia e isole minori di gruppi di camminatori di lingua tedesca e francese.

 

Mi sono occupato di educazione ambientale, sostenibilità e responsabilità nel turismo, sentieristica e cartografia escursionistica, collaborando con alcuni enti pubblici e privati. Per passione ho partecipato a diverse spedizioni scientifiche, naturalistiche e botaniche in varie parti del Nordafrica e dell'Europa mediterranea. Sono guida AIGAE (Guida ambientale escursionistica), ma sono stato anche istruttore di speleologia, accompagnatore di escursionismo del CAI e "Kultur und Bergwanderfuerer" per il DAV, il Club Alpino Tedesco. Da quattro anni sono guida per la Compagnia dei Cammini per l'Italia meridionale, alcune isole della Grecia e la Turchia mediterranea.


Come ha conosciuto i prodotti Noene®?

Ho ricevuto l'anno scorso le solette Noene, modello AC2 dalla Compagnia dei Cammini, che le ha adottate ufficialmente e consegnate a tutte le guide dell'associazione. Da allora le solette sono rimaste sempre nei miei scarponi e credo proprio che non ci rinuncerò più.


Quali modelli ha avuto modo di testare? In quale situazione e per quanto tempo?

Utilizzo il modello Ergonomic-AC2 negli scarponi in pelle della Scarpa alti alla caviglia, mentre le Universal-NO2 le uso nelle mie scarpe più leggere. Da più di un anno le solette Noene sono nei miei scarponi e nelle altre scarpe che uso tutti i giorni. Delle solette Ergonomic-AC2 ho fatto uso molto intenso per tutto il 2016, in cammini mediterranei ed escursioni giornaliere, in situazioni molto diverse tra loro: ambienti aridi e caldi, alta montagna innevata, letti di torrenti, stradine e sentieri.

 

Quali effetti generali ha riscontrato a livello di prestazione?

Non ho mai avuto particolari problemi di salute relativi ai piedi o alla schiena, ma le solette Noene mi hanno aiutato sicuramente a ritardare l'effetto di stanchezza serale ai piedi dopo i lunghi cammini e i dislivelli, riducendo l'effetto dei microtraumi alla pianta del piede, conferendo piacevolezza al cammino e protezione alla pianta del piede.

 

Qual è la cosa che più l’ha colpita della tecnologia Noene®?

Mi ha colpito il senso di benessere del piede e la qualità e l'affidabilità nel tempo dei materiali coi quali sono costruite. Dopo più di un anno nei miei scarponi ed una attività che per il 2016 è stata particolarmente intensa, le solette hanno mantenuto inalterate le loro caratteristiche e svolgono ancora al meglio la loro funzione di protezione della pianta del piede. Il cammino più impegnativo per i miei piedi dell'anno passato è stato il "Pollino selvatico". Un percorso di sette giorni nel Parco del Pollino proposto dalla Compagnia dei Cammini ogni anno tra Luglio e Agosto. Oltre alle molte ore di cammino fuori dai sentieri battuti e ai pernottamenti in tenda, il programma prevede di camminare per qualche ora con gli scarponi immersi nel letto del Torrente Raganello. Anche in queste condizioni estreme tra bagnato, umido e asciutto, le solette mi hanno lasciato molto soddisfatto.

 

In base alle sua esperienza, consiglierebbe i prodotti Noene® a quanti soffrono delle stesse patologie fisiche e/o praticano il suo sport?

Le consiglio già a tutti i camminatori, non soltanto a coloro che in cammino riscontrano problemi di stanchezza e usura dei piedi o altri più gravi. Penso che in ogni caso le solette Noene contribuiscano significativamente al benessere generale del camminatore.







Elenco Commenti



Lascia il tuo Commento



 



Libro del Mese

Il canto di Santiago

Il canto di Santiago
«Piacere: José Antonio, devoto alla Vergine Maria, di mestiere pellegrino» «Orlando, devoto a Luigi Tenco, di mestiere cantautore. Piacere mio» &nb...