Francigena Marathon

La maratona francigena in cammino

Il 4 giugno si svolge la European Francigena Marathon, la prima maratona lungo la Via Francigena da percorrere solo ed esclusivamente camminando!

 

La manifestazione viene promossa a livello Nazionale ed Internazionale con lo scopo di far conoscere un territorio ricco di bellezze naturalistiche ed artistiche che costituiscono il patrimonio storico-culturale ed ambientale dei Comuni interessati dall’ evento.


Si partirà da Acquapendente, 132 km a nord di R
oma, posta lungo la Via Cassia e ai confini di Umbria e Toscana; una tappa fondamentale sulla Via Francigena.

 

Il pellegrino che la visita non può non fermarsi ad ammirare la suggestiva cripta romanica risalente al XII secolo che racchiude al suo interno l'edicola del Santo Sepolcro, la copia più antica rimasta in Europa dell'originale gerosolimitano.

 

Seguendo la tabellazione del percorso ufficiale realizzato secondo le indicazioni dell’ Associazione Europea delle Vie Francigene e della Regione Lazio con la supervisione del CAI di Viterbo, si proseguirà percorrendo stradine di campagna, verso il paese di San Lorenzo Nuovo. Questo, a differenza dei centri vicini tipicamente medievali, conserva un centro storico d'impronta neoclassica che risale al Settecento.

 

Da qui, primo arrivo intermedio (Km 11,300), proseguendo lungo la bancata vulcanica si giungerà a Bolsena, secondo arrivo intermedio (Km 23,5), ove sarà possibile percorrere le viuzze caratteristiche del castello costeggiando la Basilica di Santa Cristina. Quest’ultima, tappa dei pellegrini sul percorso dell'antica via Francigena alla volta di Roma, ha ospitato, per secoli, fiumi di Romei. Tale santuario è particolarmente venerato, non solo per il culto verso santa Cristina, ma soprattutto per il ricordo del notissimo miracolo eucaristico.


Da Bolsena inizieranno le difficoltà che attraverso strette e caratteristiche viuzze di campagna ,ci porteranno dal parco naturalistico di Turona alla sommità di Montefiascone (Km 42,195) , storica cittadina del 100° km dalla tomba di Pietro. Qui sarà possibile ammirare il Monumento e la Torre al Pellegrino posto all’interno del complesso della Rocca dei Papi.

 

Sarà una camminata impegnativa che metterà in evidenza il carattere e la volontà dei partecipati chiamati a misurarsi con se stessi nell’intento di promuovere una Via, un’antica Via, certamente meta di migliaia di pellegrini nei prossimi anni.

 

La Manifestazione, omologata e assicurata dalla F.I.A.S.P. (federazione Italiana Amatori Sport Popolari), rientra nelle attività ludico motorie del tempo libero ed è dichiaratamente una “camminata non competitiva”. Sarà possibile iniziare il percorso non solo da Acquapendente, ma anche da San Lorenzo Nuovo e Bolsena con la possibilità di scegliere il percorso adatto alle capacità di ciascun partecipante.

 

A tal proposito, per facilitare l’organizzazione, la scelta del tratto da percorrere va deciso all’ atto dell’iscrizione da ogni singolo partecipante. Il percorso sarà interamente messo in sicurezza con la presenza e controlli del Corpo Forestale dello Stato, dei Carabinieri, del CAI, della Polizia provinciale della polizia Locale e con la collaborazione delle protezioni civili locali. La copertura sanitaria del percorso sarà invece a cura della CRI sezione locale di Acquapendente, la Misericordia di Bolsena e la Falisca di Montefiascone.

 

Informazioni e iscrizioni

www.francigenamarathon.it

 







Elenco Commenti



Lascia il tuo Commento



 



Libro del Mese

Il canto di Santiago

Il canto di Santiago
«Piacere: José Antonio, devoto alla Vergine Maria, di mestiere pellegrino» «Orlando, devoto a Luigi Tenco, di mestiere cantautore. Piacere mio» &nb...