ALLONTARSI A PIEDI DALLE MALATTIE

È necessario svolgere un adeguato volume di lavoro

Il fitwalking sta sempre più creando un coinvolgimento ampio che, nello stesso tempo, impone di ben analizzare motivazioni e azioni che spingono i fitwalkers alla sua pratica. Oggi potremmo dire che l’aspetto della pratica con obiettivi salutistici e di benessere, e di quella legata al concetto sportivo e prestativo (seppure non agonistico) sono i due ambiti di pratica più individuabili. Sebbene le diverse motivazioni che spingono i praticanti verso il ftwalking abbiano in se alcuni aspetti di approccio alla disciplina che li caratterizzano in modo specifico, bisogna dire che sul piano della base necessaria al raggiungimento dell’obiettivo prefissato si può individuare un comune fattore tecnico- metodologico: la necessità di svolgere un adeguato volume di lavoro. Questo aspetto è ben evidenziato, quando parliamo di obiettivi salutistici e di benessere, dai molti studi e ricerche che evidenziano come la prevenzione salutistica attraverso questi tipi di attività aerobica è tanto più efficace quanto più cresce il volume di chilometri percorso settimanalmente o mensilmente...
Da CAMMINARE - ottobre-novembre 2010 di Maurizio Damilano







Elenco Commenti



Lascia il tuo Commento